Resoconto Consiglio Corso di Studi SECI/COSVI 24.05.17

  • Il COSVI è stato ufficialmente riconosciuto come corso di studi internazionale.
  • Il Prof. Notarstefano ha richiesto ed ottenuto un congedo per motivi di studio dall’1 Ottobre all’1 Marzo. I problemi di bilanciamento delle materie fra semestri saranno discussi e risolti entro la prossima seduta del consiglio.
  • Preso atto della partecipazione sostanzialmente nulla all’incontro organizzato tra i nuovi tutor e le matricole del SECI, si procederà nel prossimo futuro a riorganizzare simili occasioni di confronto prestando maggiore attenzione alle modalità e ai tempi di preavviso.
  • Avendo la componente docente sollevato obiezioni in merito alla convalidabilità di alcune materie sostenibili presso la meta Erasmus Legnica, i rappresentanti di Vivere Economia hanno portato all’attenzione del consiglio le svariate problematiche inerenti all’iter di compilazione e approvazione dei Learning Agreement che ormai da tempo complicano, per gli studenti del SECI, proprio la scelta delle materie di cui richiedere la convalidazione. Il consiglio si è impegnato dunque a risolvere tali criticità in modo tale che la griglia di convalidabilità delle materie sia aggiornata entro il prossimo anno, così come si prodigherà per far sì che l’assistenza agli studenti Eramus torni entro alti standard di qualità e reattività. La componente studentesca, soddisfatta del positivo riscontro, ha concluso sottolineando la necessità di un immediato supporto per tutti gli studenti di prossima mobilità; il coordinatore si è impegnato a sollecitare nuovamente chi di dovere ed ha offerto la propria assistenza assicurando che l’obbiettivo del consiglio non è la mera riduzione delle materie convalidabili.
Posted in Consigli di CICS/CdS.

Alessandro Li Vigni

Presidente - Consigliere di Corso di Studi del CICS Sviluppo Economico e Cooperazione Internazionale - Webmaster

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.